Salute

Alopecia Femminile e Taglio di Capelli

L’alopecia androgenetica (o alopecia maschile perdita dei capelli del modello o seborroica) è dovuta ad un eccesso di androgeni (ormoni maschili). Questo tipo di alopecia è ereditaria e quindi progressiva, irreversibile e di solito è il principale responsabile della maggior parte delle calvizie. I capelli secondo gli esperti, compaiono nell’individuo già al settimo mese di vita intrauterina.

 

Tre fasi sono distinte nel ciclo del capello:

– Fase Anagen: che va dai 3 ai 6 anni ed in questo stadio i capelli crescono continuamente al ritmo di decine di centimetri all’anno. È di 1 a 1,5 cm al mese o mezzo millimetro al giorno. La crescita è più veloce sia davanti che dietro.

– Fase catagen: tale stadio presenta una durata di tre settimane durante le quali i capelli sono a riposo e in crescita.

– Fase Telogen: essa corrisponde ad un periodo di tre mesi, vale a dire, il tempo necessario per il percorso di vita del capello. Il ciclo del capello quando viene completato, ne inizia un altro del tutto nuovo. Per dare un’idea, ci sono circa 20 a 25 cicli per la durata dei capelli degli esseri umani. Solo uomini e donne con una malattia ereditaria che è causata da una combinazione di secrezioni ormoni maschili può diventare senza capelli. La troppa sensibilità degli ormoni maschili a causa di eredità si tradurrà in un accorciamento del ciclo del capello.

 

Per quanto concerne il problema dell’alopecia, le donne sono meno preoccupate del fenomeno, infatti, soltanto per il 30% dei casi le donne sono interessate da tale patologia che seppur indolore, spesso diviene motivo di frustrazioni. Secondo gli esperti, per l’80% di questi casi, si tratta di alopecia androgenetica.

In questo articoli, seppur in breve, proveremo ad indicare quali sono i fattori aggravanti di alopecia nelle donne. Uno dei principali è l’uso dei contraccettivi o la terapia ormonale sostitutiva. La terapia ormonale sostitutiva compresi progestinici sono metabolizzati dagli androgeni. Altro fattore che può incidere è lo stress. Questo, infatti, aumenta la secrezione di androgeni, il fattore più comune aggravante.

Infine, un elemento che di certo non incide in modo secondario è la sindrome micro dell’ovaio policistico (PCOS).

Si tratta di una malattia endocrina che causa una benigna ed eccessiva secrezione di androgeni ovarici, al momento della menopausa e della premenopausa, i capelli delle donne, che vivono sotto la dipendenza ormonale può significativamente sono più poveri se la pelle dei capelli sono troppo sensibili agli ormoni maschili, gli androgeni. L’alopecia androgenetica nelle donne è diversa da quella che si registra nell’uomo in quanto è più lenta. Anche nei casi più gravi, le zone indebolite potrebbero diradarsi in maniera indicativa ma non diventano mai glabro.

 

Un taglio o un altro di capelli non marca solo una differenza di stile ma anche un’importante differenza per la salute dei capelli. Per aiutare i capelli deboli e sfibrati a ritrovare vitalità sarà meglio optare per un taglio corto e scalato che ci farà guadagnare anche qualcosa in volume. Se i nostri capelli passano per un momento di stress o comunque da sempre si dimostrano delicati e fragili la miglior strategia come tagliare i capelli passa per prevenire la possibile perdita di capelli e salute del bulbo utilizzando prodotti naturali sia per via topica che orale. Alcuni integratori alimentari contengono una serie di principi attivi che permettono di fortificare i capelli e molti shampi specifici per capelli sfibrati sono anch’essi di origine naturale e presentano una serie di vantaggi quali l’assoluta assenza di effetti collaterali e un prezzo ragionevole.