Salute

Estrattore di succo: cos’è e come funziona?



L’estrattore di succo a freddo è ormai diventato uno degli elettrodomestici più usati nelle nostre case: non hai ancora acquistato questo prodotto, ma vuoi sapere come funziona e quali sono le sue caratteristiche? Con questo articolo ti aiuteremo a capire le particolarità di uno slow juicer e i benefici che riesce a garantire nel quotidiano.

 

Come funziona

Per capire come funzioni è bene spiegare ciò che lo differenzia da una comune centrifuga elettrica tradizionale: il tutto è dovuto alle modalità di estrazione. Si inserisce un alimento al suo interno e si lascia lavorare la macchina in totale autonomia, ottenendo un’estrazione completa, fino all’ultima goccia di succo. La polpa sarà separata e finirà nell’apposito contenitore di scarto.

Esteticamente possono anche sembrare simili, ma è proprio il funzionamento lento, “a freddo” che lo rende particolare e unico nel suo genere. Il risultato finale, ovvero il succo che andiamo a ottenere è fresco e salutare, poiché lavorando lentamente e quindi con pochi giri al minuto non si surriscalda.

Il motore sfrutta un wattaggio ridotto per lavorare lentamente e mantenere intatte le vitamine e i nutrienti che troviamo all’interno di frutta e verdura, così da massimizzare la qualità del succo stesso.

 

Il motore dell’estrattore di succo

Come abbiamo detto la grande forza di un estrattore di succo si nasconde nel numeri di giri del motore, che vengono calcolati in rpm (revolutions per minute. Generalmente troviamo sul mercato modelli da 40 e 80 giri al minuti, considerati il limite massimo per non intaccare i valori nutrizionali del prodotto che andremo ad ottenere in pochi minuti.



Secondo gli esperti un motore che va oltre gli 80 giri influenza negativamente le proprietà nutrizionali e in particolare gli enzimi della frutta frullata e del succo che viene estratto da un elettrodomestico simile alla centrifuga. Quest’ultima infatti oltre a funzionare in modo diverso espone anche gli alimenti all’aria mettendo a rischio gli agenti nutrienti e riducendo i livelli di vitamina presente nella frutta e verdura.

 

Consigli utili

Come avrai capito, un miglior estrattore di succo è un modo pratico e veloce per ottenere succhi che sono ricchi e gustosi, perfetti per aiutare anche i più piccoli a consumare regolarmente frutta e verdura. In fase di acquisto dovrai sempre tenere conto del numero di giri al minuto e delle funzioni che riesce a garantire.

Inoltre, vista la vasta richiesta di questo elettrodomestico le più prestigiose aziende hanno deciso di proporre una sempre più numerosa gamma di modelli, dai più semplici a quelli più professionali, con prezzi che partono da un valore economico. Anche nel caso dell’estrattore professionale però, noterai che il rapporto qualità-prezzo viene massimizzato: se hai intenzione di farne un uso costante e continuo non vi sarà scelta migliore di questa per cambiare la tua dieta e abituarti a seguire un’alimentazione sana. Sapendo che sarà questo macchinario a svolgere il lavoro al posto tuo. E una volta terminato il funzionamento potrai tranquillamente smontare le componenti del tuo estrattore e andare a inserirle in lavastoviglie. Un prodotto più pratico di così è davvero impossibile da trovare!