Salute

Riflessologia: le principali tecniche

Rimedio naturale per combattere piccoli disturbi e patologie più serie, la riflessologia è una terapia di origine orientale che si basa sul “principio della corrispondenza” tra zone cutanee esterne del corpo umano e organi interni.

La riflessologia, in particolare, va a stimolare queste zone esterne che, indirettamente, determinano effetti positivi sugli organi colpiti da una determinata patologia.

Uno dei metodi più utilizzati e richiesti è la riflessologia plantare a cui va ad aggiungersi quella del viso, della mano e dell’orecchio. In linea generale, la riflessologia viene effettuata attraverso piccoli massaggi e piccole pressioni da effettuare con le dita. Questi massaggi sono combinati a piccoli movimenti rotatori che l’esperto effettua sia in senso orario che in senso antiorario.

Nel nostro articolo analizzeremo le tecniche di riflessologia e, più in generale, di massaggio più utilizzate per curare piccoli e grandi disturbi.

Massaggio plantare: in cosa consiste

Come prima precisato, la riflessologia plantare è il metodo più diffuso ed applicato sia nei centri fisioterapici che nei centri benessere. Anche il massaggio plantare affonda le proprie radici nella antiche arti orientali ed è basato sulla corrispondenza tra le terminazioni nervose del piede ed alcuni organi o punti del corpo.

Il massaggio plantare è molto usato per trattare disturbi come l’insonnia, i dolori mestruali, il mal di schiena, la stipsi e lo stress.

 

Massaggio linfodrenante: anticellulite e post intervento chirurgico

Leggero e delicato, il massaggio linfodrenante è una metodica molto usata per favorire il flusso linfatico. La tecnica si basa su piccoli movimenti, ritmici ma costanti effettuati dall’esperto applicando una pressione molto morbida. I benefici sono molteplici: il massaggio linfodrenante combatte la cellulite, migliora i piedi gonfi, attenua le cicatrici ed è molto utilizzato dopo un intervento chirurgico.

Taping elastico, l’ideale per gli sportivi

Molto utilizzato dagli sportivi, il taping elastico è una tecnica basata sull’applicazione di un cerotto elastico in cotone privo di principio attivo. Il cerotto, una volta applicato sulla pelle, riesce a trattare piccole lesioni ortopediche e neurologiche. Molto utilizzato dagli sportivi, sia prima che dopo le gare.

Massaggio connettivale: toccasana per schiena e collo

Utile per combattere contratture e dolori cronici, il massaggio connettivale si concentra sugli strati più profondi del tessuto connettivo e dei muscoli. Se eseguito da un esperto che abbia frequentato un corso di massaggio, questa tecnica aiuta a combattere la rigidità del collo, delle gambe e della schiena.