Installare un Montascale in Casa quale modello scegliere
Salute

Installare un Montascale in Casa: quale modello scegliere

Il termine montascale è utilizzato comunemente per indicare una serie di ausili, utili per consentire a un disabile di superare un certo dislivello. Si tratta di strumenti fondamentali per il superamento delle barriere architettoniche, spesso considerati esclusivamente per l’ambito pubblico. Grazie agli incentivi previsti dal Governo e alla sempre maggiore offerta disponibile, oggi è possibile installare un montascale a Rimini e dintorni anche in un’abitazione privata; scegliendo però il modello più adatto, da considerare caso per caso.

 

Diversi Modelli di Montascale

I montascale motorizzati oggi disponibili in commercio si possono suddividere in due grandi categorie: quelli a pedana e quelli a poltroncina. I primi sono perfettamente idonei a far superare un dislivello, di qualsiasi genere, a una persona seduta su una sedia a rotelle; i montascale a poltroncina si utilizzano di preferenza per chi ha una certa mobilità, ma non è in grado di superare una o più rampe di scale; si tratta infatti di ausili costituiti da una piccola poltrona che si muove lungo un’apposita guida installata lungo la scala, grazie ad un gruppo di trazione motorizzato. Quindi non permette di spostare una sedia a rotelle, a differenza del montascale a pedana dove un soggetto costretto su una carrozzina può salire con la sedia a rotelle e farsi trasportare così al piano desiderato.

 

Criteri di Scelta

Sono varie le questioni che vanno considerate quando si intende installare un montascale. Tralasciando per un momento le questioni che riguardano la spesa da affrontare o il modello specifico, solitamente i montascale a poltroncina sono utilizzati nelle abitazioni dei soggetti a ridotta mobilità, o degli anziani. Per tali soggetti sono infatti ausili normalmente più che sufficienti, che consentono di spostarsi come si vuole all’interno della propria abitazione o in un condominio.

I montascale a pedana sono invece i preferiti da chi deve utilizzare l’ausilio per una persona che deve utilizzare la carrozzina. Il primo tipo di montascale poi offre il vantaggio di poter essere installato anche in vani scale molto angusti, dove non potrebbe trovare spazio una pedana. Questa infatti necessita di scale ampie e di pianerottoli sufficientemente grandi da consentire a una carrozzina di girare comodamente. Quando non sono utilizzati, entrambi i modelli di montascale si richiudono, impiegando il minor spazio possibile all’interno del vano scale.

 

Le Piattaforme Elevatrici

Le piattaforme elevatrici sono un ulteriore modello di ausilio adatto al superamento di un dislivello. Contrariamente a quanto avviene con i montascale, questi si muovono solo verticalmente e non orizzontalmente. Consentono quindi di salire ai piani superiori di un’abitazione, similmente a come fanno ad esempio gli ascensori; non possiedono però un cubicolo chiuso, permettono quindi una maggiore libertà di installazione.

Nei vani scale in cui un montascale non potrebbe trovare spazio si può considerare l’eventualità di installare una piattaforma elevatrice, oppure da posizionare all’esterno dell’abitazione. Per valutare quale modello installare è importante considerare lo spazio a disposizione, oltre al peso sopportabile dal singolo ausilio. La fattibilità dell’installazione di tutti questi dispositivi, lo ricordiamo, deve sempre essere valutata da tecnici qualificati con appositi sopralluoghi e rilievi tecnici.